Travels (2009-2019)

Grazie a Saal Digital Italia per avermi permesso di testare il Fotolibro Professional Line. Già in passato ero rimasto molto soddisfatto dei prodotti Saal, ma questa volta si sono superati: copertina in metacrilato e pelle, colori perfetti, qualità della carta eccezionale e devo dire che mi sono trovato benissimo anche con il programma di impaginazione, semplice e intuitivo.

Ho approfittato di questa prova prodotto per raccogliere i ricordi di dieci anni di viaggi: TRAVELS racconta i miei passi a partire dal maggio del 2009, quando sono partito per Parigi, fino a novembre 2019, dove sono arrivato ad Amman. Nel mezzo c’è tanta Europa, gli Stati Uniti e soprattutto l’America Latina. Un pezzo di vita e tanti meravigliosi ricordi da oggi nella mia libreria di casa. Grazie Saal!

“Once” by Wim Wenders

[ENG] I’m reading an incredible photobook. German director Wim Wenders has travelled a lot, and he always did it with a camera in his bag. This book is a collection of moment, notes of his travel, little stories: “Prefaced by Wenders’ poetic meditations on the metaphysics of photography and film, Once consists of short, autobiographical sketches relating Wenders’ experiences–both meaningful and apparently trivial–on his trips across the world scouting locations for his films, as well as photographs taken during these excursions. The resulting book is at once travel diary, photo album, and a series of short films or short stories–revealing the views and sentiments of an auteur inspired by the poetry of the eye and the melody of speech. Fascinating and revelatory, Once gives us a unique look at the universe Wenders has created out of the hidden pieces of everyday life”.

[Looking for more inspiration? Join us in the group Living Is Easy With One Eye Closed]

[ITA] Sto leggendo un libro fotografico incredibile. Il regista tedesco Wim Wenders ha viaggiato molto e l’ha sempre fatto con una macchina fotografica nel suo bagaglio. Questo libro è una collezione di momenti, appunti dei suoi viaggi, piccole storie: “Introdotto da poetiche riflessioni di Wenders sulla metafisica della fotografia e dei film, Once consiste in corti, autobiografici schizzi relativi alle esperienze di Wenders – sia significative che apparentemente banali – sui suoi viaggi attraverso il mondo cercando le location per i suoi film, accompagnati dalle fotografie scattate durante queste escursioni. Il libro che ne esce fuori è un diario di viaggio, un album fotografico e una serie di cortometraggi o racconti brevi che rivelano il punto di vista e i sentimenti di un autore ispirato dalla poesia dell’occhio e dalla melodia del discorso. Affascinante e rivelatorio, Once ci consegna uno sguardo unico sull’universo che Wenders ha creato con i pezzi nascosti della vita di tutti i giorni”.

[Cerchi altra ispirazione? Raggiungici sul gruppo Living Is Easy With One Eye Closed]

wenders01