La Cultura della Fotografia in Italia

Da qualche tempo sto riflettendo sul fatto che in Italia (e forse nel mondo? Non saprei) manca in un certo senso quella che si potrebbe definire “Cultura della Fotografia”. Abbiamo un immaginario più immediato e una cultura più ampia quando si parla di cinema, arte pittorica o letteratura, mentre c’è probabilmente un grosso buco quando si parla di fotografia e di fotografi: quando vediamo il fotogramma di Anita Ekberg e Marcello Mastroianni nella Fontana di Trevi sappiamo immediatamente che si tratta di un film di Federico Fellini, ma se ci si trova davanti una foto che abbiamo visto migliaia di volte non tutti sanno il nome di colui o colei che l’ha scattata (un esempio? Chi sa dire senza pensarci troppo il nome del fotografo che ha immortalato Ernesto Che Guevara nel celebre scatto diventato l’icona del Che?). Al di là di alcune foto di Henri Cartier-Bresson e probabilmente poche altre di Steve McCurry, i fotografi sembrano destinati a non essere riconosciuti per il loro lavoro o, ancor peggio, i loro lavori sono destinati a non essere conosciuti, ammirati o raccontati.

La mancanza di questa cultura della fotografia (attenzione: non a livello tecnico, ma a livello storico) mi lascia perplesso, mi dispiace, mi fa domandare cosa si possa fare per tentare di far conoscere un po’ meglio i maestri della fotografia e il loro lavoro. Non so se sia il caso di condividere quotidianamente delle immagini su un album su Facebook o di fare delle piccole monografie sul mio blog fotografico, ad ogni modo mi piacerebbe davvero molto contribuire alla diffusione della cultura fotografica, delle immagini che hanno fatto la storia e di coloro che le hanno realizzate.

PS La foto del Che si intitola “Guerrillero Heroico” e l’ha scattata il fotografo cubano Alberto Korda.

My New Shop

I’m so happy to show you my new shop online! Prints are customizable with the frame and size that you choose and the shipping is free in USA, UK and EU. So far there are just few images, but I’m going to add more photos soon (and if your favorite image is not here, please tell me and I’ll add it!).
Visit my shop here: Alessio Trerotoli Shop

Sono molto felice di presentarvi il mio nuovo negozio online! Le stampe sono personalizzabili con cornice e dimensione a vostra scelta, inoltre la spedizione è gratuita negli Stati Uniti, nel Regno Unito e nei Paesi dell’Unione Europea. Per ora è presente soltanto una piccola selezione di immagini, ma conto di aggiungerne molte altre presto (e se la vostra preferita non è presente fatemelo sapere e la aggiungerò subito!).
Visita il mio negozio qui: Alessio Trerotoli Shop

[Looking for more inspiration? Join us in the group Living Is Easy With One Eye Closed or visit my website www.alessiotrerotoli.com]

“The Pursuit of (my) Happiness” by Massimiliano Vecchi

Last year italian photographer Massimiliano Vecchi went in Africa for an amazing travel that changed his perspective about life itself. “I didn’t go in Ghana to shoot a reportage”, says Massimiliano, “our mission was to live the experience helping people of Potter’s Village”. He doesn’t want to call it “reportage” because he didn’t prepare it, but actually is one of the most interesting and impressive series of pictures that I’ve seen in the last months: “I didn’t look for anything, I let the journey guide me. It’s been the freest mental condition for a photographer”. In these beautiful images taken in Dodowa and Potter’s Village emerge a visual and vital power that is difficult to tell with words. You can see here a small selection of images (and a 4 minutes touching video that describes the experience), but I warmly reccomend you to watch the entire album on Massimiliano’s website: L’Africa, il Ghana, Dodowa ed il Potter’s Village: la ricerca della (mia) felicità. The best thing that you’ll see today (and also tomorrow).

Continue reading

Color / B&W #1

In the last two weeks I wrote on this blog a sort of journal about my life at home (and I’ll do it until all this nightmare it will end, it’s very helpful), talking about how photography affects my day and, most generally, thoughts about this situation and our condition. It’s good sometimes to come back to photography so I want to begin a new feature, where I’ll show you some of my street photos in double version, color and black and white. I always posted on my channels the first one because reminds me the cover of Bob Dylan’s The Freewheelin’, but I think it’s time to hear your thoughts!

[Looking for more inspiration? Join us in the group Living Is Easy With One Eye Closed]